Chi siamo

Acquazzurra è partner strategico dei migliori media nazionali con la missione di incrementare gli investimenti pubblicitari delle aziende attraverso varie iniziative.

logo Elite network

Profilo

Acquazzurra opera come barter, ovvero intermediario di vendita di spazi pubblicitari per inserzionisti di alto standing, consentendo loro di investire in promozione attraverso campagne locali e nazionali.

La particolarità del modello di business risiede nella modalità con cui avviene il pagamento delle aziende inserzioniste: Acquazzurra riceve come pagamento dall’azienda cliente beni o servizi di qualità (il cosiddetto “barter”) che rivende a sua volta a privati al dettaglio o a compratori professionisti italiani ed esteri (grossisti), rispettando il posizionamento concordato con le aziende inserzioniste.

Acquazzurra fa leva da una parte sulla grande esperienza acquisita in più di 15 anni di attività nel bartering, dall’altra su una conoscenza approfondita del mercato pubblicitario nazionale, grazie a una solida collaborazione con i maggiori operatori nel settore dei media e della pubblicità che beneficiano, a loro volta, di entrate che non avrebbero avuto senza l’attività di bartering promossa da Acquazzurra.

Gli inserzionisti clienti di Acquazzurra sono aziende di alto profilo che operano in diversi settori: sono infatti attive partnership storiche con realtà importanti dell’arredamento, del life-style, dell’automotive, del food & wine, della tecnologia.

Proprio la presenza in settori diversificati permette al Gruppo di non essere dipendente dall’andamento specifico di uno di essi e di modulare gli investimenti a seconda del loro andamento.


Acquazzurra in numeri

18

anni di esperienza

200+

clienti inserzionisti

1200 m2

Superficie espositiva

30%

fatturato all'estero nel 2019

Bartering

Il bartering è il sistema grazie al quale è possibile acquistare spazi pubblicitari e altri beni servizi fornendo in cambio i propri prodotti invece di denaro.

  1. L’inserzionista decide su quali mezzi investire il proprio budget.
  2. Acquazzurra compra gli spazi decisi dal cliente e fattura gli spazi al prezzo concordato.
  3. L’azienda fattura la merce concordata con Acquazzurra a compensazione. Le due fatture essendo di pari importo, si compensano.
  4. Acquazzurra pagherà direttamente gli editori e venderà la merce unicamente attraverso Aclub o attraverso opportunità concordate con l’inserzionista.

La nostra storia

2004

Viene costituta Acquazzurra S.r.l.

2007

Trasferimento nell’attuale sede in Via Rutilia 10/8 a Milano. Superficie di vendita 600 m2

2010-2012

Tra i nuovi clienti: Sharp, Tom Tom, Toshiba e Nintendo. Incremento delle vendite all’estero, in particolare in Spagna e Germania

2017

Il fatturato raggiunge €19,7mln

2019

Creazione e lancio di R10 showroom innovativo nel settore design-architettura (superficie 600 m2)

Acquisizione del 100% e fusione per incorporazione di Trait d’Union, società operante nel settore automobilistico e nell’elettronica di consumo

2020

Pronta reazione al Covid-19: apertura con positivi riscontri commerciali del nuovo canale di e-commerce

2021

Il 13 maggio 2021 Acquazzurra si quota sul mercato AIM Italia- Segmento Professionale di Borsa Italiana